Bartolomeo, l’Apostolo del Mare della Galilea

Bartolomeo, l’Apostolo del Mare della Galilea

Il Santo Apostolo Bartolomeo è nato a Cana in Galilea ed era uno dei dodici discepoli di Gesù Cristo.

Egli è conosciuto soprattutto come legato alla discesa dello Spirito Santo nel giorno della Pentecoste. Dopo quel giorno, lui e il Santo Apostolo Filippo iniziarono a predicare il Vangelo in Siria e in Asia Minore. Mentre stavano diffondendo il Vangelo, vagavano attraverso varie città e poi si incontrarono di nuovo

In Matteo 10:2 è scritto:

“Questi sono i nomi dei dodici Apostoli: prima di tutto, Simone (chiamato Pietro) e suo fratello Andrea; Giacomo figlio di Zebedeo, e suo fratello Giovanni;  Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo l’esattore delle tasse; Giacomo figlio di Alfeo, e Taddeo; Simone lo Zelota e Giuda Iscariota, che lo tradì”.

Giorni di festa

Secondo il Synaxarium della Chiesa Ortodossa copta, il suo martirio è di solito commemorato il primo giorno del Calendario copto. Questo è il primo giorno del mese di Thout, che attualmente è  l’11 settembre, corrispondente anche al 29 agosto del calendario giuliano. La sua festa è di solito l’11 giugno nel cristianesimo orientale e il 24 agosto nella Chiesa Luterana – Sinodo di Missouri, Comunione Anglicana e in entrambe le forme del Rito Romano della Chiesa Cattolica.

Ascensione

Egli ha assistito anche all’Ascensione, secondo Atti 1:13, che dice che “Quando arrivò, essi andarono su per le scale nella stanza dove si trovavano. I presenti erano Pietro, Giovanni, Giacomo ed Andrea; Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo; Giacomo figlio di Alfeo e Simone lo Zelota, e Giuda figlio di Giacomo”.

Pregare le nazioni

In ogni occasione in cui è nominato, è in compagnia di Filippo. Dopo l’Ascensione, Bartolomeo andò in missione in India, dove ha lasciato una copia del Vangelo di Matteo. Dopo l’India, andò  in Armenia Maggiore.

By clicking Subscribe, you agree to our Terms & Conditions and Privacy Policy
Chiudi il menu
×
×

Carrello