Cos’è la perfezione nel Cristianesimo?

Cos’è la perfezione nel Cristianesimo?

 

Colui che possiede la perfezione cristiana otterrà la salvezza. Come definiamo la perfezione e come possiamo raggiungerla?

 

Unione spirituale

Secondo il Dizionario Cattolico, “La perfezione cristiana è l’unione soprannaturale o spirituale con Dio che è possibile raggiungere in questa vita…”. Quando conduciamo le nostre vite sotto la luce e la guida di Dio, siamo pronti a ricevere l’amore di Dio. 

Modi di raggiungere la perfezione

Questa perfezione consiste nella carità, nel grado in cui è raggiungibile in questa vita. Ad esempio, in Romani 13:10 si dice: “L’amore non fa nessun male al prossimo; pieno compimento della legge è l’amore”, che è anch’esso parte della perfezione cristiana.

Pertanto, la legge significa che dovremmo aumentare la quantità delle nostre azioni di carità. Tali attività sono ferventi atti di Dio che allontanano la nostra anima dal peccato mortale. Ma anche dal peccato veniale o da qualsiasi altra condizione che separi il nostro cuore da Dio.

Inoltre, secondo il Vangelo di Matteo 22:37, Gesù replicò: “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”.

L’oggetto di carità primario

Dunque, Dio è l’oggetto di carità primario, mentre il nostro prossimo è l’oggetto secondario. Questa, tuttavia, non si limita ai necessari e obbligatori doveri, ma si estende ad amici, estranei e nemici, e può arrivare a un livello eroico, portando un uomo a sacrificare i beni esteriori, gli agi e la vita stessa per il benessere spirituale degli altri. Questa è la carità insegnata con le parole da Cristo in Giovanni 15:13, che dice:

“Nessuno ha amore più grande di quello di dare la sua vita per i suoi amici”.

By clicking Subscribe, you agree to our Terms & Conditions and Privacy Policy
Chiudi il menu
×
×

Carrello